Per i bookmaker Lorenzo resta in Yamaha

di Alba D'Alberto Commenta

Sarebbe una bella vittoria per Rossi: restare solo e senza rivali in una squadra che come tutti i pollai, non può avere più di un gallo forte. Sembra che la Ducati abbia già offerto una sella milionaria a Lorenzo, ma i bookmaker si fidano poco e scommettono sulla permanenza dello spagnolo in Yamaha. 

Lorenzo l’anno scorso ha vinto in una maniera che ai tifosi italiani è sembrata un po’ truffaldina. In realtà lo spagnolo ha dimostrato in più di un’occasione di essere il più veloce della coppia Yamaha, sensazioni confermate anche in questo avvio di stagione. Ma per il clima che si è creato, non sarà il caso di cambiare aria?

234684-lorenzo

La Ducati prova a cavalcare l’onda del percepito malessere offrendo un buon contratto al campione del mondo in carica. Secondo dei rumours molto fondati, gli avrebbe offerto 12 milioni di euro all’anno. La Yamaha, chiaramente, offre di più, non solo in termini economici ma anche in termini motoristici. Con la squadra giapponese è quasi sicuro che si andrà di nuovo a vincere.

Lorenzo lascia ancora tutti in dubbio sul rinnovo e spiega che ha bisogno di concentrarsi sui prossimi appuntamenti del motomondiale e gestire privatamente gli accordi. Nelle prossime settimane sarà dato in pasto all’opinione pubblica, il resoconto delle sue riflessioni. I bookmaker però non si fanno attendere. Le scommesse possibili e le quotazioni sono state così riassunte dal Corriere dello Sport:

La sigla Paddy Power ha aperto le scommesse: il contratto di Jorge scade a fine stagione e si punta quindi sulla scuderia per cui gareggerà nel 2017. Secondo i quotisti arriverà il rinnovo con la casa giapponese, opzione piazzata a quota bassissima, 1,10 appena. Il cambio moto, in sella alla Ducati, è invece bancato a sei volte la scommessa, quindi decisamente meno probabile. Le scommesse sul futuro di Lorenzo vanno però anche oltre il 2017 e prendono in considerazione sia le due che le quattro ruote: almeno una stagione in SuperBike (ripercorrendo i passi del suo amico Max Biaggi), vale 5,00, farlo già dall’anno prossimo pagherebbe invece 25 contro 1. Quanto alle quattro ruote, sarà difficile vedere Lorenzo al volante. Un ingaggio nel mondiale di Rally vale 300, quello in Formula 1 è invece dato a 250,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>