Scommesse tennis, Wimbledon: si gioca sul meteo. Pioggia, temperature. E quarti di finale

di Redazione Commenta

L’anomalia del bel tempo in Gran Bretagna, ha scatenato l’ottimismo nelle quote dei bookmaker sulla possibilità – sempre molto concreta quando si parla di Inghilterra – che anche a Wimbledon inizi a cadere la pioggia. Nelle quote degli bookmaker, infatti, ha subito un picco improvviso e importante, da 9.00 a 1.56, la possibilità che i campi da tennis rimarranno asciutti per tutto il torneo: un evento che nel caso in cui si verificasse, entrerebbe di diritto nell’archivio storico del torneo inglese, dato che negli ultimi 30 anni non si sono mai verificati tagli di questo genere sulle quote per il bel tempo. Sempre restando in tema meteo, si gioca inoltre a 6.00 – spiega l’Agicos – la possibilità che le temperature tocchino i 38 gradi quest’anno in Gran Bretagna e a 11.00 che si verificherà un caldo record. “Siamo disperati per la pioggia a Wimbledon – ha spiegato il portavoce di un bookmaker – visto che abbiamo raccolto molte puntate elevate sul bel tempo. Vorrà dire che faremo la danza della pioggia questa settimana!”.


Intanto, tornando al fattore campo, analizziamo gli incontri e gli esiti più probabili.
Djokovic su Lu: partita sulla carta semplicissima per il serbo, che non dovrebbe avere alcuna difficoltà a superare Lu, vera sorpresa di questo torneo, giunto a questo punto da 82° nel ranking Atp.
Federer su Berdych: E’ questa senz’altro la sfida sulla carta più interessante: riuscirà Roger a trionfare nuovamente a Wimbledon, oppure il nuovo che avanza detronizzerà il Re dell’erba? Si preannuncia una partita tirata, ma Federer parte comunque leggermente favorito.
Murray su Tsonga: Siamo giunti al classico momento della verità: lo scozzese adottato dagli inglesi come proprio beniamino, dovrebbe riuscire a spuntarla contro il francese, che il suo personale obbiettivo, arrivando a questo punto del torneo, l’ha già raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>