Miniserie web Pirlo The Wizard, arriva l’ultimo episodio

di Gianni Commenta

Una miniserie web per raccontare le “magie” di uno dei calciatori italiani più amati e famosi. Dallo scorso maggio, in corrispondenza con momenti speciali della squadra in cui gioca, la Juventus, sono stati diffusi gli episodi del progetto Pirlo The Wizard, di cui adesso vedremo la conclusione. A lanciarli il marchio Jeep che in comune con lui ha la capacità di superare i limiti, inseguendo una passione ed entrambi hanno in questo modo consolidato pure il legame con la squadra bianconera.


Pirlo The Wizard comprende in tutto cinque episodi e ad idearli ci ha pensato Indipendent Ideas. In primo piano si è subito pensato alla stella juventina e ambassador del marchio Jeep, celebrandone i momenti più significativi della carriera negli ultimi tempi, dalla vittoria dello scudetto al ritiro della Nazionale. Il momento importante adesso era rappresentato dalla partenza per il Brasile e va on air l’ultimo episodio in cui si vedono le sue prodezze in campo, con tanto di hashtag #tantavogliadibrasil e Vinovo come location. Il breve racconto punta su una punizione che Pirlo deve tirare. La stessa supera gli spalti ed entra nel baule di una Jeep. A questo punto parte una samba e lui decide di togliere la maglia della Juve mostrando una camicia floreale e occhiali da sole. Alla fine parte con l’auto che ha una targa brasiliana.  Pirlo The Wizard ha celebrato attraverso le immagini momenti cruciali per la sua carriera come la vittoria del trentaduesimo scudetto, il compleanno, un ironico episodio legato alla finale di Champions e, in ultimo e, appunto, la partenza azzurra per il Brasile. Insieme a Jeep raccontano di uno stile di vita dove l’impegno e la passione la fanno da padroni, solo così si può vincere qualunque sfida. Una occasione pure per il marchio Jeep per raccontare dei suoi successi raggiunti nel corso del tempo e, soprattutto, lo scorso anno, quando ha raggiunto il primato assoluto di oltre 730 mila unità vendute nel mondo per il secondo anno consecutivo e registrando un trend di crescita ininterrotto da quattro anni sia a livello globale che americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>