Scommesse, le quote del tridente azzurro contro l’Irlanda del Nord

di Redazione Commenta

Come annunciato dallo stesso Prandelli e a meno di clamorosi ripensamenti della vigilia, l’attacco dell’Italia nella partita conto l’Irlanda del Nord di domeni sera valida per le qualificazioni agli Europei del 2012, sarà composto da Borriello, Cassano e Pepe. Proprio la quota su un probabile gol di Cassano è la più bassa tra gli azzurri ed è in lavagna a 2,20. Alle sue palle si piazzano Borriello e Floccari (che dovrebbe però partire dalla panchina) quotati rispettivamente a 2,40 e 2,70. Una marcatura di Pepe viene invece bancata a 3,20, mentre un gol del laziale Mauri è in lavagna a 4,50.

La Roma e soprattutto il capitano Francesco Totti, sono finiti al centro dell’attenzione dei bookmaker esteri. Si scommette su quale sara’ il bottino finale di gol del capitano giallorosso in stagione e considerando la partenza non proprio esaltante del numero 10, i quotisti di Unibet pensano a un campionato da meno di dieci reti, a quota 2,10. Da 10 a 14 gol in campionato – riferisce l’Agicos – si giocano a 2,60, mentre per la forbice che va dalle 15 alle 19 reti l’offerta si alza a 4,50. A 7,50 l’offerta massima, 20 o piu’ gol.

L’Italia del volley accede alle semifinali dei Mondiali, ma i bookmaker non credono nella vittoria finale degli azzurri. Con la vittoria per 3-1 sulla Francia, la squadra di Anastasi raggiunge il penultimo atto del mondiale in programma sabato, dove incontrera’ la favorita assoluta, ovvero il fortissimo Brasile. In lavagna – riferisce Agicos – la vittoria azzurra si gioca a 2.75 contro l’1.35 sui campioni uscenti.

Il Liverpool soffre maledettamente in Premier League, ma almeno per quanto riguarda il fronte societario, sembra essersi schiarito il futuro dei Reds. Il club inglese é in procinto di essere rilevato dal magnate americano John W. Henry, già proprietario della squadra di baseball dei Boston Red Sox, in un’operazione da circa 340 milioni di euro. Intanto oltremanica si comincia a scommettere sulla possibilità che il Liverpool possa cambiare ufficialmente il proprio nome entro la fine del 2010. L’ipotesi che il club possa chiamarsi, in un prossimo futuro, “Liverpool Red Sox”, non sembra molto gradita dai bookmakers: non a caso, per una simile eventualita’ si tocca la stratosferica quota 101!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>